Valery Vita, intervista alla bomba hot e modella di met art

Cari amici, oggi abbiamo il piacere di intervistare una bellissima fotomodella italiana e protagonista di numerosi servizi fotografici di nudo di diverso tipo.

Il suo nome è Valery Vita; in ESCLUSIVA per noi ha risposto alle nostre domande….

Ciao Valery, grazie per aver accettato l’intervista. Presentati come prima cosa ai nostri lettori….
Ciao a tutti voi!! Ho cominciato a scattare giovanissima posando per set fashion.

Come mai ti sei specializzata nel nudo? Cosa rappresenta per te un corpo nudo a chi guarda lo scatto?
Con il tempo i fotografi mi hanno fatto notare che, posando anche per il nudo artistico avrei avuto più “collaborazioni” e così cominciai a posare anche per set di nudo artistico e per pittori che realizzano opere d’arte raffiguranti corpi nudi femminili. Successivamente ho cominciato anche a posare per il nudo erotico (comunemente conosciuto con il nome di met art) e da quel momento sono stati i set che mi sono stati maggiormente commissionati. Non mi vergogno a posare davanti all’obiettivo, mi ritengo molto disinibita e a volte fin troppo “sfacciata”. La nude art è l’espressione della bellezza della femminilità senza volgarità o pensieri “sconci”, la met art è l’esatto opposto, non lascia nulla all’immaginazione, spesso non vi è arte ma solo trasgressività.

Qual è la parte del tuo corpo che viene apprezzata maggiormente?
La parte maggiormente apprezzata è il fondoschiena, spesso protagonista delle mie foto ahah..

Cosa significa per te posare per scatti di nudo erotico?
Per me posare come fotomodella di nudo erotico è un lavoro come un altro, il giudizio degli altri non mi interessa affatto. Posare per met art è spesso divertente e quando escono degli scatti “buoni” sono ancora più sicura di aver trovato il genere perfetto da interpretare. Mi piace recitare la parte della donna “eccitata, provocatoria, peccatrice”..

Come vive il sesso Valery Vita?
A dire il vero posare per nudo erotico centra ben poco con il sesso, quindi risponderò per quanto concerne la vita privata e non quella lavorativa. Credo che come tutto anche il sesso se vissuto serenamente sia una cosa piacevole ma per ora non sono “impegnata” e quindi ho poco dire a tale proposito…